Visitare Merano e i suoi dintorni

Durante il vostro soggiorno a Marlengo, presso il residence Aqualis, non esitate a visitare Merano e i suoi straordinari dintorni. Ecco i nostri suggerimenti riguardo le cose da non perdere:

Chiesa Maria Himmelfahrt

La chiesa parrocchiale neogotica Maria Himmelfahrt del XIX secolo domina maestosa il centro del paese di Marlengo. Il campanile e la cappella laterale risalgono al periodo della sua costruzione (XIII secolo). La chiesa è stata riprodotta in forma analoga a Selsley in Inghilterra, tanto era piaciuta ad un ospite di cura in vacanza a Marlengo.

Chiesetta di San Felice

La chiesetta di San Felice (prima citazione nell’anno 1251) si trova accanto al Residence Aqualis, sopra i Waalweg. L’acqua sorgiva visibile dal pavimento della navata è annoverata per le molteplici proprietà curative.

Castel Monteleone

Castel Monteleone (ted. Lebenberg) è situato sopra la località di Cermes. La roccaforte è uno dei complessi più grandi e più completi del Sudtirolo. È circondato da un giardino rococò atipico per questa zona.
Nel tratto non abitato del castello è allestito un museo con una collezione di armi medievali e un grande affresco nella sala dei cavalieri. Aperto da marzo a ottobre.

Castello Trauttmansdorff

Castel Trauttmansdorff, a Merano, ospita il museo del turismo detto Touriseum che, in diversi locali, illustra la storia del turismo in Alto Adige. Intorno al castello è stato allestito, su una superficie di 12 ettari, un grande giardino botanico suddiviso in 83 settori tematici che permettono di ammirare ben 5.400 varietà di piante. Il castello è famoso anche per essere stato dimora dell’imperatrice d’Austria “Sissi“ durante un suo soggiorno nella città di cura.

Castel Tirolo

È da questo maniero presso Merano, castello principale dei Conti del Tirolo, che trae il nome l’intera regione.

La prima struttura è stata costruita nel 1100. La seconda fase di costruzione è datata intorno al 1139/40, la terza a metà del XIII secolo sotto il Conte Mainardo II di Tirolo. Il castello fu la residenza dei Principi Territoriali Tirolesi fino al 1420. Oggi è sede del museo provinciale e illustra la storia di questa terra.

Nelle immediate vicinanze si trova il Centro di Recupero Avifauna.

MMM – Messner Mountain Museum

È Reinhold Messner il creatore del progetto museale dei Messner Mountain Museum (MMM). Cinque luoghi selezionati costituiscono il progetto, il cui tema principale è “L’uomo e la montagna”. Cuore del MMM è Castel Firmiano, presso Bolzano.

  • Il museo (sotterraneo) di Solda sotto l’Ortles, a 1900 m., è dedicato al tema del ghiaccio.
  • Il tema del mito della montagna viene trattato a Castel Juval, in Val Venosta. Qui si possono ammirare anche diverse collezioni artistiche.
  • Nel cuore delle Dolomiti, tra Pieve di Cadore e Cortina d‘Ampezzo, si erge il Monte Rite (2181 m). Dalla sua cima si apre un panorama a 360° sulle vette dolomitiche più spettacolari. Il museo nella vecchia fortezza, tratta il tema della roccia e racconta l’apertura delle Dolomiti all’alpinismo.
  • Il quinto museo al castello di Brunico in Val Pusteria parla dei popoli di montagna.

Le terme di Merano

Le terme di Merano sono una meta irrinunciabile per la propria vacanza: il corpo si rilassa grazie alle proprietà benefiche delle acque termali nelle piscine interne ed esterne, la mente si rilassa nelle diverse saune, e nell’eccellente sala fitness ci si può mantenere in forma. I bambini sono sempre i benvenuti e in estate possono approfittare di un’animazione pensata proprio per loro.

L’ippodromo

A Maia Bassa, in Via delle Palade, si trova l’ippodromo di Maia, uno dei più grandi e belli d’Europa. La stagione dell’ippodromo che va da maggio a ottobre culmina in due eventi tradizionali: la corsa rusticana di cavalli avelignesi il lunedì di Pasqua e il Gran Premio Merano Forst (una gara a ostacoli l’ultimo fine settimana di settembre)

Birrificio Forst

Subito dopo Merano, in direzione Val Venosta, si trova un interessante complesso di edifici dove ha sede il birrificio Forst, uno dei più grandi d’Italia. Vengono offerte visite guidate per scoprire le tecniche moderne ma allo stesso tempo tradizionali con cui vengono prodotte le speciali birre. Le visite guidate si svolgono ogni mercoledì alle 14, da Pasqua fino a metà ottobre. È necessaria la prenotazione, tel. +39 0473 260111

Ötzi

Se fate una gita a Bolzano è irrinunciabile una visita da Ötzi. Al Museo Archeologico dell’Alto Adige, nel cuore della città vecchia del capoluogo, potete ammirare una delle mummie più famose e importanti del mondo: l’uomo venuto dal ghiaccio.

Il nostro depliant
gratuitamente da
scaricare
DownloadScaricare il depliant